Il Progetto

ParcoLiberaTutti è il nome del progetto che ha come obiettivo la realizzazione di un Parco Inclusivo – un parco progettato per essere accessibile a tutti senza distinzione di età, capacità motorie, sensoriali o psichiche – nell’area verde tra la via di Canonica e viale Fratelli Cervi.

L’idea, proposta da un gruppo di realtà del territorio, e poi accolta dall’Amministrazione, ha ottenuto un contributo regionale per l’organizzazione di un percorso di co-progettazione che permetterà di immaginare insieme il disegno e le attività che si potranno svolgere nel Parco.

Contemporaneamente al percorso di partecipazione è partita una campagna di raccolta fondi, in modo che al termine del percorso partecipativo ci siano già una parte delle risorse per co-finanziare i lavori. Il percorso definirà quindi obiettivi e priorità, magari cominciando proprio dall’acquisto di quei giochi che permetteranno ai bambini disabili di divertirsi coi loro coetanei.

Per seguire e partecipare al percorso di coprogettazione visita il sito

http://open.toscana.it/web/parcoliberatutti/home

 

Le date dei tavoli tematici a cui è possibile partecipare:

30 SETTEMBRE ore 10 presso il Centro i Macelli di Certaldo

Tavolo 1 – COME TI IMMAGINI IL PARCO? COME È FATTO? CHI INCONTRI? COSA TROVI?

Per realizzare un Parco che sia fruibile da tutta la Comunità, quali barriere è necessario abbattere e superare (architettoniche, sociali, culturali)? Quali attività possono far interagire la cittadinanza? Quali iniziative possono mettere al centro di questo progetto in particolare gli attori più “fragili”?

21 OTTOBRE ore 10 presso la saletta di via 2 giugno

Tavolo 2 – IL VERDE INCLUSIVO: ATTIVITÀ LUDICO-RICREATIVE, RIABILITAZIONE E CURA DELL’AMBIENTE

Per valorizzare la dimensione naturale del Parco e farne un elemento su cui far convergere in maniera trasversale le capacità e le conoscenze di tutta la Comunità. L’attenzione all’ambiente, oltre ad essere sinonimo di responsabilità, è un modo per stimolare esperienze educative, ricreative e lo scambio di esperienze attraverso, ad esempio, pratiche di orticoltura, aromaterapia, ginnastica riabilitativa ecc.

Tavolo 3 – CANONICA IERI, OGGI E DOMANI: RADICI STORICHE E NUOVE IDENTITÀ

Certaldo è una realtà in trasformazione da un punto di vista sociale e culturale. Per ritrovare un nuovo senso di appartenenza, scoprire nuove potenzialità e innescare nuove connessioni sociali. Come possiamo sperimentare nel Parco occasioni di confronto e di conoscenza reciproca? Com’era il Parco e com’è oggi? Come possiamo chiamare il nuovo parco?

11 Novembre ore 10 presso la saletta di via 2 giugno

Tavolo 4 – LO SPORT: COME MOMENTO RICREATIVO, DI SOCIALITÀ E DI INCONTRO

Lo sport, e il gioco in generale, è e deve essere un momento di divertimento. Ma non è solo questo, anzi attraverso lo sport è possibile sperimentare una dimensione di condivisione, sentirsi alla pari, mettersi nei panni degli altri, risolvere problemi, andare d’accordo e fare amicizie inaspettate.

Tavolo 5 – GESTIONE CONDIVISA: MODELLI DI COLLABORAZIONE, UNA RETE PER CERTALDO  

Al pari della progettazione, anche la gestione del Parco richiede un’unione di intenti e una responsabilità condivisa. In che modo organizzare la gestione condivisa del Parco? Come distribuire compiti e recepire nuove idee?

25 Novembre ore 10 presso la saletta di via 2 giugno

Tavolo 6 – PARCO LIBERA TUTTI, Progettazione Junior

Di che colore ti immagini il parco? Mi aiuti a disegnarlo? A che si gioca?